Flying Colours modificherÓ i Bombardier Q400 multiruolo per Conair
Monday 19 February 2018
flying_colours_modificher_i_q400mr_di_conair.jpg
Sarà Flying Colours Corp., società specializzata nelle manutenzioni, negli aggiornamenti e nei completamenti dei velivoli, a modificare i sei velivoli turboprop Bombardier Q400MR acquistati dal gruppo Conair, provider di velivoli per la lotta agli incendi boschivi. Flying Colours si occuperà di progettazione, realizzazione, installazione e completamento dei quattro allestimenti di cabina dei velivoli che saranno in grado di operare missioni di trasporto passeggeri, merci, trasporto combinato ed evacuazione sanitaria (medevac). Nella modalità passeggeri l'aereo sarà in grado di fare accomodare 64 persone, mentre nella versione cargo il Q400MR sarà in grado di trasportare fino 9 tonnellate. Con la configurazione medevac, l'aereo sarà in grado di trasportare fino a sei barelle con annesso equipaggiamento medico e personale dedicato. La configurazione combi, infine, sarà in grado di trasportare fino a 19 passeggeri unitamente alle merci.
Come parte delle modifiche all'aereo, Flying Colours integrerà una versione adattata del sistema Inmarsat Cobham Aviator 700 che consentirà comunicazioni e connettività attraverso il network di Inmarsat che potrà essere adattato in base alla tipologia di missione dell'aereo. 

 
 
Il primo velivolo entrerà a marzo nello stabilimento di Flying Colours di St. Louis (nello stato americano del Missouri), mentre le successive modifiche ai velivoli proseguiranno negli anni a seguire. Ogni aereo che verrà riconsegnato al cliente sarà trasformabile nelle quattro versioni in maniera rapida a seconda delle esigenze dell'operatore e sarà dotato di una versione aggiornata del sistema Retardant Delivery System di Conair in grado di trasportare una maggiore quantità di acqua o liquido estinguente rispetto ai 10.000 litri dell'attuale versione. Il sistema per il trasporto del liquido ritardante potrà essere rimosso o reinstallato direttamente in aeroporto nel giro di poche ore. Sarà proprio la possibilità di allestire velocemente l'aereo in base alle esigenze di missione a massimizzare l'efficienza operativa di questi aeroplani. 
 
 
 

Redattore: Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa Flying Colours

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!